Ultima ora : Webber penalizzato. Alonso è già in ‘zona podio’

Webber retrocesso di cinque posizioni... Alonso si ritrova terzo sullo schieramento - Fotografia MIRCO LAZZARI

Il rimpianto Mike Bongiorno, in questo caso, avrebbe esclamato : “Colpo di scena!”. Mentre ancora si disquisiva sulla validità della scelta tattica della Red Bull Racing di calzare gomme più dure (Medie) per i suoi due piloti e del vantaggio sostanziale che questa mossa poteva avere per Webber e Vettel nel corso della gara… ai box della scuderia di Milton Keynes si è consumato, stamane, un mini dramma tecnico. Dopo aver scoperto un problema sul cambio della vettura di Webber, hanno dovuto prudenzialmente sostituirlo. Il che significa che il leader della classifica mondiale è stato automaticamente penalizzato di cinque posizioni sullo schieramento e quindi prenderà il via non più dalla  seconda posizione e dalla prima fila bensì dalla quarta fila e dalla settima posizione sullo schieramento. Non è più assolutamente la stessa cosa. Ed in altre parole, anche se il ‘giochetto’ tattico delle gomme Medie dovesse arridere alla RBR, Webber rischia di trovarsi non solo dietro alla vettura gemella di Vettel, ma anche alla Renault di Kubica, che è il solo ad aver fatto la stessa scelta e che adesso partirà al suo fianco e non più tre file indietro. E se per caso una Safety Car dovesse entrare in pista nelle prime fasi di gara, per l’australiano sarebbe una doppia stangata. Tra gli altri ad approfittare di questa novità dell’ultima ora, c’è ovviamente la Ferrari ed in particolare Alonso, che sale così al terzo posto sullo schieramento. Ovvero, già in zona podio virtuale. Niente male per una scuderia che quindici giorni fa molti davano per tagliata fuori dai giochi mondiali. Ma la gara è ancora lunga, anzi deve ancora iniziare…

Con in prima fila Hamilton e Vettel, in seconda Alonso e Button, in terza Liuzzi e Massa, in quarta Webber e Kubica. Il resto è immutato.

Annunci

Informazioni su Paolo Bombara

Il mio primo GP? Nel 1982. Negli ultimi 19 anni, ho assistito ad oltre 350 GP come inviato speciale per diverse testate. Una vita in F1 !
Questa voce è stata pubblicata in Piloti, Politica, Squadre. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...