Button aveva fatto causa alla… ex-Brawn oggi MercedesGP

Raymond Domenech e Nicolas Anelka, lo scontro del momento - Fotografia France Soir

Incredibile. Il mondo dello sport a volte perde la testa. Alla Coppa del mondo, in Sudafrica si è visto un calciatore insultare il proprio allenatore con termini degni di uno scaricatore di porto (nulla contro la categoria… si tratta semplicemente di un comune stereotipo) . Poi, tutta la nazionale francese scioperare per protesta ‘saltando’ un allenamento ed a seguito un codazzo di polemiche ed esternazioni varie -che hanno coinvolto, ieri, persino la Ministro dello Sport d’oltr’alpe- degne di una telenovela tipo Dallas. Roba dell’altro mondo.

Jenson Button è ricorso alla Giustizia civile per avere la sua BrawnGP - Fotografia MIRCO LAZZARI

Ma anche la F1 ha i suoi casus belli. Jenson Button non è certo un enfant gaté (ragazzo viziato) come Nicolas Anelka e s’è ben guardato dall’insultare chichessia,  ma non per questo è del genere a porgere l’altra guancia quando ritiene che non gli venga dato quel che gli spetta. Nella fattispecie un esemplare della BrawnGP 001 con cui si è laureato campione del mondo lo scorso anno. Ricordate i presupposti? La Honda che si ritira e dalle sue ceneri nasce la Brawn. Button decide di restare ed accetta persino di decurtarsi lo stipendio, ma non senza aver fatto aggiungere una clausola nel contratto secondo cui, in caso di conquista del titolo mondiale, gli sarebbe spettato un esemplare della macchina. Ma la Mercedes, nuovo proprietario della squadra, aveva cercato di non rispettare completamente i patti, sostenendo che erano stati costruiti solo 6 esemplari della 001 e che, sostanzialmente, erano tutti indispensabili (suppongo quattro a fini promozionali, più uno per essere esposto alla sede della squadra ed un altro per il museo della marca). La Mercedes aveva proposto di far realizzare una settima copia d’autore per Jenson, ma l’inglese ha rifiutato per la perdita di valore che questa soluzione avrebbe costituito rispetto ad un modello originale. Per sottolineare la sua insoddisfazione, ad aprile Button aveva -tramite la sua azienda JB Next BV- intentato causa contro la squadra di Brackley presso l’Alta Corte di Giustizia di Londra. Era guerra aperta, ma prima ancora di aprire il fuoco sul fronte della prima udienza è giunto l’armistizio : la Mercedes ha capitolato, accettando di consegnare al Campione del mondo 2009 la 001 che gli spetta. Tutto bene quel che finisce bene ed amici come prima…

Annunci

Informazioni su Paolo Bombara

Il mio primo GP? Nel 1982. Negli ultimi 19 anni, ho assistito ad oltre 350 GP come inviato speciale per diverse testate. Una vita in F1 !
Questa voce è stata pubblicata in Costume, Piloti, Squadre. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...