Domani anche il sì della FIA per la Pirelli?

Il Consiglio Mondiale della FIA ufficializzerà domani l'arrivo della Pirelli in F1? - Fotografia MIRCO LAZZARI

Ultime ore di tensione alla Pirelli? Forse… prima che, speriamo, ne inizino ben altre, di un tipo diverso e più appassionante, quelle della competizione in pista.

...Le ultime tracce sembrano indicare di sì - Fotografia MIRCO LAZZARI

Nel frattempo, a Milano restano col fiato in sospeso in attesa di vedere se domani verrà, come pare probabile, ufficializzato il ritorno della casa italiana in F1, in veste di fornitore unico del Campionato del mondo. Domani, infatti, si riunirà a Ginevra il Consiglio Mondiale della FIA e, salvo sorprese dell’ultimo momento, dovrebbe essere all’ordine del giorno la scelta della marca chiamata a sostituire la Bridgestone dall’anno venturo. Il ballottaggio si era ristretto a tre sole marche (Avon, Michelin e Pirelli) con in realtà un vero braccio di ferro tra le ultime due ed una posizione di vantaggio per l’industria italiana. La Pirelli, che già fornisce quest’anno la GP3 è interessata a fornire dall’anno venturo non solo la F1 ma anche la GP2 ed avere così un controllo da monopolio nella fornitura degli pneumatici nel corso dei weekend dei Gran Premi.

Anche se il Presidente della FIA, Jean Todt, rispondendo in un’intervista alle domande del giornalista di un quotidiano francese, aveva evocato la possibilità che la scelta si protaesse nel tempo, con la creazione di una vera gara d’appalto (oggi non è così, ma ci sono state semplicemente candidature spontanee) i tempi stringono e la logica dice che la FIA dovrà per forza operare una scelta definitiva domani. Perché altrimenti la decisione finale verrebbe inevitabilmente… rimandata a settembre. Troppo tardi per le squadre che vogliono che i nuovi pneumatici possano venir collaudati nel corso dell’estate. Come? Mario Isola, manager del Motorsport per la Pirelli aveva evocato con me, nell’intervista pubblicata qui su un post del 27 maggio, la possibilità di un accordo tecnico con la “ex” Toyota. Ma era solo un’idea tra tante, buttata lì.  In ogni caso, le modalità del lavoro di sviluppo verranno decise di comune accordo con le squadre. “Com’era già accaduto quando ci venne assegnato il mondiale Rally WRC”, aveva precisato lo stesso Isola.

Annunci

Informazioni su Paolo Bombara

Il mio primo GP? Nel 1982. Negli ultimi 19 anni, ho assistito ad oltre 350 GP come inviato speciale per diverse testate. Una vita in F1 !
Questa voce è stata pubblicata in Politica, Tecnica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...