La Mercedes tenta Kubica?

Robert Kubica sotto le luci della ribalta... - Fotografia MIRCO LAZZARI

Si riapre il mercato piloti con una mossa a sorpresa? Può darsi, ma andiamoci coi piedi di piombo. Secondo le ultime voci di radio paddock (riportate tra l’altro da http://www.omnicorse.it) la Mercedes avrebbe avvicinato Robert Kubica e già filtrano “indiscrezioni” che parlano di una sostanziosa offerta triennale al polacco. Perché no? Forse. Ma si tratterà di un normale contatto esplorativo o di una concreta e sonante offerta ? Di certo so che Ross Brawn ha una grande ammirazione per Kubica, che già lo scorso anno -nel corso di un’intervista del tecnico, che relizzavo per il mensile Quattroruote- Ross mi aveva indicato senza farsi scrupoli, definendolo come uno dei due giovani piloti più interessante sul mercato, assieme a Sebastian Vettel. Lo stesso Brawn, d’altronde, aveva già tentato di ‘agganciare’ Kubica quand’ancora era a capo della vecchia Honda. Insomma, il polacco è un suo vecchio pallino e sono certo che sarebbe uno dei primi due (proprio con Vettel, che è però cementato alla Red Bull) cui penserebbe per eventualmente sostituire Michael Schumacher. Già, perché il nocciolo della questione è tutto qui : la MercedesGP in teoria, è al completo, con tutti e due i piloti sotto contratto per i prossimi tre anni. Ma non è certo una sorpresa che esista qualche dubbio circa il fatto che Schummy rispetti veramente e fino in fondo l’impegno  triennale. E’ quindi semplicemente normale che la Mercedes si premuri “a monte” nel caso il sette volte campione del mondo dovesse decidere di rinunciare. Il che non significa automaticamente che si è già in questo tipo di situazione. Per quanto concerne Kubica… anche in questo caso non ho dubbi che la MercedesGP possa interessarlo, ed anche molto, nonostante la non sempre felice sua precedente esperienza ‘tedesca’ alla BMW. Robert sa che la MercedesGP è tutt’altro tipo di squadra e ne ha grande considerazione. Inoltre è naturalmente deluso dalle scelte della Ferrari. Però anche lui ha un contratto in essere, con la Renault, valido anche per la prossima stagione. Fatto almeno altrettanto importante, ad Enstone si trova molto bene e, tutto sommato, la squadra mostra di voler crescere lavorando nella buona direzione. Insomma, non sarebbe una scelta facile decidere di partire, anche se le tentazioni possono essere stuzzicanti. Non c’è nulla di certo ed ancor meno scontato. Resto dell’idea che i giochi son già fatti e che nulla di clamoroso accadrà per le formazioni delle prime cinque squadre (salvo forse per quanto concerne il secondo volante Renault dove Petrov non è sicuro della conferma) ma la situazione merita d’esser di nuovo sorvegliata. Ed a lungo, perché essendo tutti i diretti interessati già sotto contratto per la stagione a venire, nessuno ha reali motivi per aver fretta di scegliere.

Annunci

Informazioni su Paolo Bombara

Il mio primo GP? Nel 1982. Negli ultimi 19 anni, ho assistito ad oltre 350 GP come inviato speciale per diverse testate. Una vita in F1 !
Questa voce è stata pubblicata in Piloti, Politica, Squadre. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...