Ecclestone crede in Schumi e rimpiange… Rindt

Bernie Ecclestone : "Believe me!..." (datemi retta) - Fotografia MIRCO LAZZARI

Esce oggi (venerdì 25 giugno) in edicola il nuovo numero del mensile Quattroruote, una tra le più prestigiose riviste dell’automobile nel mondo. Tra tante novità ed informazioni d’ogni sorta per il mondo delle quattro ruote, potrete scovarvi anche un’intervista che ho recentemente realizzato con Bernie Ecclestone. Una chiacchierata come sempre troppo breve, perché con Mister E resterei sempre volentieri a discutere per ore, ma che è stata -anche in questo caso, come sempre- molto gratificante per il sottoscritto.

Vi invito a leggerla, se ne avrete modo, e tanto per stuzzicarvi a farlo, eccovene uno stralcio, semplicemente due domande e risposte. Le prime indicano come Mister E creda fermamente in Michael Schumacher e nella sua permanenza. Se ha ragione nelle sue convinzioni –spesso illuminate da conoscenze ed informazioni a 360° come nessun altro ha nel paddock- Ecclestone chiude con le sue parole anche le porte al possibile approdo alla Mercedes da parte di Robert Kubica, di cui potete leggere in un altro post. Poi, Bernie mostra anche che, nonostante una reputazione di “duro”, il suo cuore sa conservare sentimenti molto forti, magari persino insospettati, per decenni. Lo fa svelando che il pilota cui si sente tutt’oggi più vicino è sempre l’austriaco Jochen Rindt, solo campione del mondo postumo della storia della F1, di cui il giovane Ecclestone era manager agli inizi della sua carriera in F1. Il pilota austriaco si uccise in prova a Monza, al volante della sua Lotus uscita di pista all’ingresso della Parabolica a causa di un cedimento meccanico, durante il Gran Premio d’Italia 1970.

Sono tanti altri gli argomenti toccati : si spazia da un possibile ritorno ai vertici di un giovane pilota italiano, ai suoi progetti segreti, a come si vive da separati, a Briatore, ad Enzo Ferrari, a Jean Todt, al GP di Roma, eccetera.

Domanda : La F.1 è, come molti sport, anche territorio di clamorosi ritorni. Ricordiamo quelli di Alain Prost, Nigel Mansell, Niki Lauda. Ora, assistiamo a quello di Michael Schumacher che però sta faticando e subisce molte critiche. Bernie Ecclestone continua a crederci?

Bernie Ecclestone : “Indubbiamente sì. Ci credo eccome. Michael tornerà a splendere ed a vincere, non ho dubbi. Dategli tempo, ma a mio parere anche ora non sta andando male, nonostante le critiche. In ogni caso io sono felicissimo che lui sia tornato a correre. Il suo rientro è indiscutibilmente uno dei tanti fattori che creano molto interesse nella stagione attuale e sono anche convinto che resterà per tre anni, come ha annunciato”.

In tanti anni di F.1, quale pilota ha colpito di più Ecclestone, con quale è stato più vicino?

BE : “Ho avuto la fortuna di essere vicino a molti piloti, di apprezzarne tantissimi sia come piloti sia come uomini, di tessere amicizie sincere con molti. A partire da questi presupposti, è sempre difficile fare graduatorie, ma nella fattispecie credo proprio di poter rispondere con un nome sopra tutti gli altri, senza far gelosi od ingiustizie : Jochen Rindt, il pilota austriaco grazie al quale mi sono avvicinato a questo mondo anche come manager. Con lui avevo un rapporto molto sincero, molto stretto e molto forte. Sì, credo proprio che Jochen è, in assoluto, il pilota cui sono stato più vicino e che più ricordo con grande affetto a distanza di tanti anni”.

Annunci

Informazioni su Paolo Bombara

Il mio primo GP? Nel 1982. Negli ultimi 19 anni, ho assistito ad oltre 350 GP come inviato speciale per diverse testate. Una vita in F1 !
Questa voce è stata pubblicata in Costume, F1 key people. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...