Hamilton stuzzica Alonso

Lewis Hamilton - Fotografia MIRCO LAZZARI

Che tra Lewis Hamilton e Fernando Alonso non corra buon sangue non è una novità. Che i due si rispettono e temano come rivali, ma che si detestino coridalmente è evidente fin dalla loro burrascosa coabitazione alla McLaren nel 2007.

Non c’è da stupirsi, allora, se Fernando Alonso ha probabilmente calcato un po’ la mano nell’esprimere il suo sdegno per la manovra compiuta da Hamilton durante il GP d’Europa, ed abbia sottolineato a più riprese di “…non aver mai visto prima d’oggi qualcuno superare la Safety Car!”. A dire il vero fece qualcosa di simile Juan Pablo Montoya a Montréal, qualche anno fa… ma dettagli a parte, Alonso ha indubbiamente ragione a sentirsi preso in giro ed a manifestare il proprio nervosismo.

Cosa che ha perfettamente capito Lewis Hamilton che, ha preferito come sempre, metter una manciata di sale sulla ferita, prendendo spunto dal sorpasso che Alonso ha subito al penultimo giro da parte di Kamui Kobayashi. L’inglese ha infatti aggiunto la… beffa al danno, dichiarando alla stampa britannica che probabilmente quella di Alonso è una reazione d’invidia e frustrazione : “Yeah… già, proprio così” ha detto il pilota della McLaren. “Sullo schermo gigante, in pista, ho visto persino una Sauber superare Alonso. Per lui è molto spiacevole essere superato da una Sauber per cui penso che a fine gara fosse nel pallone, in un altro mondo. Comunque non capisco perché mai io avrei tanto influito sulla sua gara”.

In effetti, Hamilton era comunque già davanti ad Alonso. Col la sua manovra di sorpasso alla Safety Car ancor più che avvantaggiarsi nei confronti dello spagnolo, Hamilton ha evitato (illegalmente) di venire danneggiato tanto quanto lo sono stati i piloti della Ferrari rispetto a chi, da Button in poi, ha potuto approfittare della neutralizzazione della gara per fermarsi ai box a sostituire gli pneumatici. Insomma il risultato della Ferrari sarebbe stato, in ogni caso, rovinato, ma lo sarebbe stato anche quello di Hamilton. Il problema -ribadisco quanto già scritto in un altro post- sono soprattutto le regole troppo complesse ed un rientro ai box che in tali situazioni andrebbe semplicemente vietato, a vantaggio di tutti e della credibilità dello sport.

Annunci

Informazioni su Paolo Bombara

Il mio primo GP? Nel 1982. Negli ultimi 19 anni, ho assistito ad oltre 350 GP come inviato speciale per diverse testate. Una vita in F1 !
Questa voce è stata pubblicata in Costume, Piloti. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...