Frank Williams lascia la presidenza a Parr

Frank Williams - Fotografia tratta dal sito ufficiale della Williams

Gli anni passano, le squadre (a volte) restano, la gente cambia. Anche i grandi nomi, a volte, devono sapersi far da parte.

Mi fa un certo effetto commentare la nomina di Adam Parr al ruolo di presidente della Williams. Nulla contro Parr, che fa parte dei vertici della scuderia di Grove dal 2006, anno in cui è stato nominato Chief Executive Officer, cioé praticamente Direttore generale. Di fatto era già lui a, molto spesso, tirar le fila della scuderia, almeno sul piano politico-commerciale. Ora, le sue responsabilità aumenteranno e, nonostante in passato abbia commesso qualche passo falso sul piano strategico, soprattutto in seno alla FOTA, sono certo che Parr se la caverà egregiamente. Quello che più mi fa effetto è, invece, l’idea che sia Frank Williams a prendere un po’ le distanze dalla squadra, di cui resta chiaramente titolare, in comproprietà tra l’altro con Patrick Head.

Frank Williams, ha in questi anni saputo dominare il suo handicap -causa di un incidente d’auto occorso nel 1986 alla sera di una sessione di prove private al Paul Ricard- grazie anche agli impegni ed al suo totale coinvolgimento nella sua squadra. Lo ammiro e lo stimo molto e spero che saprà trovare pari motivazioni anche in questo nuovo ruolo un po’ più defilato, benché sempre essenziale.

Adam Parr (a destra) con Patrick Head - Fotografia tratta dal sito ufficiale della Williams

Vista da un’altra angolazione, del resto, si tratta semplicemente di un avvicendamento e di un naturale ringiovanimento della squadra. Così come Patrick Head ha dato da tempo le chiavi del settore tecnico della Williams a Sam Michael, oggi Frank fa lo stesso con quelle dell’area politica offrendole del tutto ad Adam Parr. La Williams del futuro si costruirà su questi due nomi ed anche su quello di Alex Burns, che rileva il precedente ruolo di Adam Parr, diventando il nuovo direttore generale.

Annunci

Informazioni su Paolo Bombara

Il mio primo GP? Nel 1982. Negli ultimi 19 anni, ho assistito ad oltre 350 GP come inviato speciale per diverse testate. Una vita in F1 !
Questa voce è stata pubblicata in F1 key people, Squadre. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...