McLaren : rinviato ad Hockenheim il fondo soffiato

La McLaren ha provvisoriamente rinunciato al fondo soffiato : tornerà ad Hockenheim - Foto MIRCO LAZZARI

La McLaren rinuncia al fondo soffiato per il proseguimento del GP di Gran Bretagna. Dopo aver fondato molte speranze in questa soluzione aerodinamica per migliorare ulteriormente la propria competitività e lottare più efficacemente con le Red Bull Racing, la squadra ha dovuto rimandare al prossimo GP di Germania l’adozione del fondo con gli scarichi che soffiano nel diffusore. Ieri, nella prima giornata di prove a Silverstone, i suoi piloti pur avendo constatato alcuni spunti interessanti grazie alla nuova soluzione, si sono lamentati dell’instabilità di comportamento della Mp4/25. I tecnici della McLaren hanno così preferito tornare a soluzioni più collaudate per poter intervenire entro la prossima gara con le modfiche del caso, che a quanto pare sono già state definite.

“Oggi, con la macchina è stato più difficile di quanto ci aspettassimo -ha dichiarato Jenson Button al termine della prima giornata di prove- innanzitutto perché non ho potuto definire un assetto soddisfacente con le nuove soluzioni aerodinamiche. Ho migliorato nel finale, ma ci resta un bel po’ di lavoro d’ottimizzazione per sabato. Non siamo messi esattamente come avremmo voluto. anche se abbiamo indubbiamente compiuto alcuni progressi, il bilanciamento è lungi dall’essere ottimale e la macchina è veramente difficile da guidare in alcuni tratti del circuito”.

I tecnici della McLaren sono, a quanto pare, comunque certi d’aver trovato il perché ed il per come di queste difficoltà e di sapere, quindi, come ottenere rapidamente un comportamento più stabile da parte del retrotreno della Mp4/25. Un nuovo pacchetto aerodinamico con un fondo soffiato, rivisto e corretto, è già allo studio per poter essere portato al prossimo GP di Germania, in programma ad Hockenheim il prossimo 27 luglio.

Non è la prima volta che questo tipo di situazioni si verifica quest’anno. Si tratta della conferma, semmai fosse necessario, che copiare non è sempre facile, ma anche che questo è ancor più complesso nella F1 di oggi, senza la possibilità di effettuare prove private di messa a punto, come accadeva invece in passato. Se la McLaren, dopo essersi ispirata alla soluzione tecnica adottata dalla Red Bull Racing, deve oggi rinviarne l’uso definitivo alla prossima gara, anche altre squadre che si erano, invece, ispirate al famoso F-duct della McLaren si sono trovate, nel corso dei precedenti GP, nella stessa situazione di doverne posticipare l’esordio : Ferrari, Williams ed anche la stessa Red Bull Racing, che dopo aver fatto esordire il suo F-duct nella prima giornata di prove in Turchia lo aveva, poi, smontato per riportarlo, modificato, nel GP d’Europa a Valencia.

Annunci

Informazioni su Paolo Bombara

Il mio primo GP? Nel 1982. Negli ultimi 19 anni, ho assistito ad oltre 350 GP come inviato speciale per diverse testate. Una vita in F1 !
Questa voce è stata pubblicata in Squadre, Tecnica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...