Alonso e Massa : obbiettivo Hockenheim

Alonso sorride... - Fotografia Mirco LAZZARI

Signori di Maranello, per favore adesso basta con le polemiche. Per quanto lo scotto del GP di Gran Bretagna sia pesante e le ferite rimediate nella perfida Albione brucino ancora, Silverstone deve essere archiviata. E’ ora di pensare ad Hockenheim dove avrete la possibilità di rifarvi e non solo perché oggettivamente è quasi impossibile fare peggio. Già Monaco era stato il festival dello spreco. Poi, da Montréal ad oggi, si sono persi troppi punti.

...Massa anche. I musi lunghi, per una volta, lasciateli agli altri - Fotografia Mirco LAZZARI

Eppure la F10 sostanzialmente è abbastanza competitiva, anche se non vincente. Meriterebbe sicuramente molto di più in classifica.

Signori di Maranello, in casa Red Bull Racing stanno cercando di darvi una mano, visto che pur disponendo dell’ultimo missile a quattro ruote progettato da Adrian Newey l’affidabilità è quel che è ed in seno alla squadra stanno crescendo insospettate (ad inizio anno) tensioni che possono sempre influenzare negativamente i risultati. Anche la MercedesGP, che è pur sempre la squadra campione del mondo, vi stanno dando una mano perché la W01 non è il massimo della competitività. La McLaren invece riporterà in Germania, riviste e corrette, quelle novità che non avevano dato a Silverstone gli effetti sperati. Sarà meglio far particolare attenzione ai migliori nemici di sempre.

Per quanto concerne la Renault…. Ma di che stiamo parlando? Per favore, la Renault di oggi non dovrebbe essere un problema per la Rossa ed in una gara gestita come Dio comanda, Alonso non avrebbe dovuto aver bisogno di superare il bravissimo Robert Kubica. Con tutto quello che ne consegue.

Quindi, basta con le parole, passiamo ai fatti. Tanto più che, come avevo già scritto giorni fa in un altro post, le prossime due gare presentano sulla carta caratteristiche (anche per la scelte di gomme fatta dalla Bridgestone) più favorevoli a quelle della Ferrari. Ancor più importante è però il fatto che le prossime due gare saranno decisive, saranno anzi quelle della “o la va o la spacca” per Maranello. E se spacca c’è il rischio che faccia molti danni. Quindi tutti concentrati e testa bassa per un risultato che è alla portata, con un pizzico di fortuna e d’attenzione. Magari invece che dedicarsi a criticare l’operato di Charlie Whiting nel post gara, sarebbe meglio evitare che Alonso e Massa facciano a sportellate al primo giro. Forse sarà essenziale sfruttare bene le gomme Super-Soft in qualifica piazzandosi il più in alto possibile sullo schieramento, anche con Massa. Probabilmente sarà decisivo sfruttare, poi, la posizione di partenza scattando a dovere, il che significa che Alonso deve  forse rivedere certi automatismi ma soprattutto che sarà determinante fornirgli una vettura la cui frizione non abbia problemi di stacco, com’è accaduto, a quanto pare, a Silverstone. In altre parole, poche p…

I tanti tifosi del Cavallino Rampante vorrebbero proprio rivedere Fernando Alonso e Felipe Massa sorridere alla domenica sera del GP. E, per quanto concerne il primo, non solo perché la Spagna ha vinto la Coppa del mondo di calcio! Per unire l’immagine alla parola, ho pubblicato qui due fotografie selezionate ad uopo. Saranno di buon augurio? Non so perché, ma sono convinto di sì…

Annunci

Informazioni su Paolo Bombara

Il mio primo GP? Nel 1982. Negli ultimi 19 anni, ho assistito ad oltre 350 GP come inviato speciale per diverse testate. Una vita in F1 !
Questa voce è stata pubblicata in Piloti, Squadre. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...