Incredibile: Ron Dennis si confida ad Ecclestone

Ron Dennis - Fotografia Mirco LAZZARI

Bernie Ecclestone e Ron Dennis insieme. Più che evocare la storia del Gatto e la Volpe, i loro nomi associati ricordano certe dicerie su cani e gatti. In realtà, so per esperienza personale che questi quattro zampe presunti nemici per la pelle, coabitano molto meglio di tanti due zampe, magari anche imparentati…

Scorrendo le ultime sul sito ufficiale della Fom (www.Formula1.com) si scopre che anche Ron Dennis e Bernie Ecclestone possono farlo meglio di quanto si possa credere. Vi potete trovare, infatti, un’intervista incrociata tra I due, che racchiude diversi risvolti divertenti ed anche alcune chicche. Ho selezionato qualche passaggio da me preferito, ecco:

1)

Caro Ron, da giovane hai mai identificato Bernie in un idolo od un eroe?

Ron Dennis: “E come avrei potuto? Lui ha sempre avuto una sola cosa in mente, ovvero far soldi. I miei eroi, invece, erano i piloti. Per certi versi erano come gladiatori moderni per me, e purtroppo molti di loro, a quei tempi, hanno realmente perso la loro vita. Volendone citare uno per tutti : Jim Clark. Ai miei occhi di ragazzo era un vero eroe. Lo avevo potuto ammirare in una corsa a Goodwood, dove concorreva in tre diverse categorie nello stesso giorno ed era sempre al limite. Era ‘speciale’… per il suo fascino, la sua aura, il suo talento, il suo stile di guida”.

Bernie Ecclestone: “Verissimo”.

Bernie Ecclestone: “…Quello che mi ha sempre impressionato con Ron è che è un tipo tosto ma corretto. Gli si può credere sulla parola. Con lui non c’è bisogno di firmare contratti”. (Uhmm… non ne sarei del tutto certo. Provate a chiedere a Daniele Audetto ed otterrete un parere diametralmente diverso, ricordando quando Ron Dennis non rispettò l’impegno precedentemente preso personalmente con Bub Lutz, boss della Chrysler, in merito alla fornitura di motori Lamborghini alla McLaren, ‘saltata’ per far posto ad un accordo triennale con la Peugeot, rotto dopo un anno per far posto alla Mercedes!)

2)

Qual’è stato il problema di base tra Hamilton ed Alonso?
Ron Dennis: “Molto semplice: Alonso non si aspettava che Hamilton fosse così competitivo al suo primo anno. All’inizio, mi aveva detto che era la mia decisione quella d’aver puntato su un esordiente come Hamilton, ma che avrebbe potuto costarmi il titolo mondiale Costruttori. Fernando aveva calcolato ogni cosa, ma non che Lewis avrebbe potuto infastidirlo nelle prestazioni. Questo lo ha terribilmente colpito”.

3)

Che ne pensi della rivalità tra i piloti della Red Bull Racing che è culminate nell’incidente tra di loro ad Istanbul?
Ron Dennis: “Penso solo che, ogni promotore, ivi inclusa la Red Bull, dovrebbe essere contenta. Sono al centro dell’attenzione mediatica da settimane grazie anche a tutto ciò, perché nulla si vende meglio delle ‘brutte notizie’. Ho ragione Bernie?”.

Bernie Ecclestone: “Certamente!”.

Annunci

Informazioni su Paolo Bombara

Il mio primo GP? Nel 1982. Negli ultimi 19 anni, ho assistito ad oltre 350 GP come inviato speciale per diverse testate. Una vita in F1 !
Questa voce è stata pubblicata in F1 key people. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Incredibile: Ron Dennis si confida ad Ecclestone

  1. Pingback: Incredibile: Ron Dennis si confida ad Ecclestone | F1 Online – La …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...