La Ferrari ordina la vittoria di Alonso

Un anno fa Massa aveva vissuto una giornata terribile. Oggi meritava di vincere, ma... gli interessi di squadra hanno prevalso

“Fernando Alonso è più veloce di te. Puoi confermarci che hai ben capito quello che ti abbiamo detto?”. Questo è stato il messaggio dello scandalo. Quello con cui la Ferrari ha impartito a Felipa Massa un ordine di squadra nascosto dietro una frase in codice che il brasiliano ha subito mostrato d’aver capito rallentando per lasciare la prima posizione al compagno di squadra.

Per un attimo la F1 è tornata all’epoca dello scandalo del GP d’Austria 2002 quando la Ferrari chiese a Rubens Barrichello di cedere la vittoria a Michael Schumacher. Quella gara si concluse tra i fischi del pubblico e dei media.Speravo di non dover più vedere spettacoli così deprimenti, invece la Ferrari ne ha offerto un altro oggi ed a mio avviso è un gran peccato che non compensa il vantaggio di punti in classifica. E’ evidente che Alonso è meglio classificato nel mondiale per poter puntare eventualmente al titolo mondiale, ma…

Oggi, per me, il mondiale 2010 stava per conteggiare un sesto vincitore di un GP in una stagione ed invece Massa è stato frenato (e fregato) dalla sua stessa squadra.

Chiaro che Stefano Domenicali ha agito sapendo quello cui si esponeva, anche per tenere calmo il suo pilota spagnolo che dopo esser stato ‘bloccato’ al via da Vettel e superato in quel frangente da massa, stava bollendo sotto il suo casco. Precedentemente, aveva già provato a superare Massa, che gli aveva resistito ed Alonso via radio aveva commentato la cosa dichiarando al muretto box “This is ridicolous” (tutto ciò è ridicolo!).

La Ferrari ha utilizzato nei confronti di Felipe Massa una frase in codice per evitare d’esser sanzionata per aver impartito ordini di squadra, vietati dalla FIA, ma non sarà di certo Jean Todt a lasciarsi trarre in inganno. Per chiarire ulteriormente il concetto, basti dire che subito dopo che il brasiliano aveva ceduto la prima posizione, il muretto box della Ferrari gli ha comunicato le scuse del caso con un mesto “Sorry!”.

Scuse che giro da parte della Ferrari anche ai tanti appassionati di sport, che vorrebbero vedere gare limpide e trasparenti e non GP di wrestling.

Questo per la lettura ‘sportiva’ dei fatti. la lettura ‘aziendale’ e ‘spietata’ della realtà mi porta a dire che in questa situazione Domenicali ha giustamente mostrato di saper, se occorre, tirar fuori gli attributi e fare il gioco duro anche nei confronti dei suoi. Il ‘falso buono’ s’è imposto e, in ottica di campionato, visto come s’era messa per la Rossa cosa poteva fare di diverso? Ve lo immaginate cosa gli direbbero tutti, a fine stagione, semmai Alonso dovesse perdere il titolo per pochi punti? Ne sono già stati persi troppi per strada nelle scorse gare, la Ferrari non poteva più permettersi ulteriori sprechi e questo, in fondo, lo sa anche Massa. Non per niente ha il muso lungo, ma non è in collera. E’ solo giustamente deluso. Sarebbe grave il contrario.

Annunci

Informazioni su Paolo Bombara

Il mio primo GP? Nel 1982. Negli ultimi 19 anni, ho assistito ad oltre 350 GP come inviato speciale per diverse testate. Una vita in F1 !
Questa voce è stata pubblicata in Politica, Squadre. Contrassegna il permalink.

8 risposte a La Ferrari ordina la vittoria di Alonso

  1. Alexgpl ha detto:

    Credo che sarà molto semplice ed incontrovertibile dimostrare che il sorpasso è stato pilotato. Non so però che sanzioni ci potrebbero essere da regolamento.

    • Davide ha detto:

      Tutto vero, ma Alonso stava effettivamente dando 2 o 3 decimi a giro anche mezzo secondo a Massa, sarebbe stato peggio se per sorpassarlo(tanto lo acchiappava) sarebbero usciti tutti e 2 per un incidente.

      • Paolo Bombara ha detto:

        Sono d’accordo ed è quanto spiego, infatti, nei vari post… Non dico che Alonso e Massa sarebbero finiti per forza di cose fuori, ma il rischio che accadesse c’era. Al di là di ciò, bisogna anche badare alla classifica mondiale. Questo genere di situazioni impone una lettura bifronte: quella morale, dettata dal cuore e quella fredda, dettata dalla logica e spietata analisi. Per questo non invidio, oggi, Domenicali: ha fatto probabilmente la scelta più giusta, ma anche la più dura e difficile. I panni di cattivo non gli si addicono, ma per vincere a volte bisogna saperli indossare e lui l’ha fatto.

  2. Giovanni ha detto:

    Una ferrari che stava tranquillamente dominando ha rovinato un bello spettacolo… purtroppo sempre più spesso alla Ferrari in risultati li rovinano dal muretto

  3. Alexgpl ha detto:

    Sono d’accordo che la scelta di frenare Massa, preservando preziosi punti per entrambe le classifiche, sia stata, dal punto di vista Ferrari, corretta. Ma la mancanza di un piano, di un’organizzazione per gestire simili eventualita’ (non imprevedibili) e’ francamente scandalosa. Offre il fianco a critiche da mezzo mondo, non rende certo simpatico il modo di vincere di Alonso e pone Massa nella chiara posizione di perdente aziendalmente predestinato (non penso piacevole se cosi’ evidente). Per carita’ sono cose che succedono da sempre, ma che ci voleva ad utilizzare strategie del tipo ” devi risparmiare benzina”, o ” raffredda i freni” per rallentare Massa. Sono scenari che Domenicali doveva aver gia’ previsto.

    • Paolo Bombara ha detto:

      Frasi in codice possono essercene a decine… ineccepibili. A volte ce ne sono, persino non in codice, che risultano difficilmente comprensibili, figuriamoci allora con un codice di lettura prestabilito. Ieri, si è sentita radio della Red Bull Racing comunicare in due differenti occasioni con Webber in quello che a mio avviso è puro ostrogoto tecnico :
      1)”Non devi alleggerire in rettilineo !” (????)
      2)”Devi aumentare il ritmo, ma anche risparmiare carburante”. (???)

      Ed anche la Renault chiedere a Kubica:

      “Mantieni lo stesso ritmo, ma devi mettere la settima prima per risparmiare carburante”.

      Poveri piloti…

  4. patrick jane ha detto:

    potevano far finta di lottare. tanto i giochini ci sono sempre stati e sempre ci saranno. bisognava farla più pulita. tutto qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...