Webber ci svela l’Hungaroring e ‘sbotta’ sulla sua vita privata…

Mark Webber fa anche lo spiritoso…

Ormai è un’abitudine che vi proponga i filmati video che la Red Bull Racing realizza coi suoi piloti, al loro simulatore di guida, per presentare i vari circuiti. E’ questa la volta dell’Hungaroring ed ancora una volta tocca al pilota australiano fare da Cicerone. Il nostro Mark ne approfitta per cominciare così: “Il GP d’Ungheria, un circuito molto tormentato e sinuoso, una lunga gara e… le donne non sono affatto male da guardare”. L’ultima precisione indubbiamente destinata alla sua compagna, Ann Neale che non essendo proprio una playmate è famosa nel paddockper la sua gelosia possessiva nei confronti di Mark. Capisco quindi che Mark preferisca precisare che le belle magiare sono solo per il piacere degli occhi…

Mark Webber e sua moglie Ann Neale Webber

A proposito posso raccontarvi un aneddoto, o forse dovrei dire Ann eddoto? Recentemente (a Silverstone) tre miei colleghi -un brasiliano, un francese ed un italiano: non è l’inizio di una barzelletta- hanno fatto un’intervista di Webber. Una normalissima intervista, se non ché alla fine l’italiano (il bravo e pungente Marco Evangelisti del Corriere dello Sport) ha osato chiedere al pilota della Red Bull Racing: “Scusa Mark, posso farti una domanda alquanto privata?”, all’assenso stupito di Webber il cronista ha proseguito: “Ecco, tu sei un bel ragazzo, alto, sportivo, per giunta sei pilota di F1. In Australia andate famosi per le belle ragazze e tu ti sei sposato con una donna… più anziana di te (riconosco qui tutto il garbo del collega Evangelisti per aver scelto di puntare solo sull’età…). Come mai?”.

Al che, per nulla perturbato, Mark Webber ha cominciato a rispondere che nella sua vita ha avuto amiche più giovani, avvenenti, ma che alla fine se ha scelto di sposarsi con Ann è per altre ragioni, perché hanno vissuto insieme momenti forti nella loro vita, perché ci sono cose che contano più dell’età anagrafica, perché… Ed a questo punto, il pilota si è interrotto, ha guardato il suo interlocutore ed ha sbottato: “…Eppoi, ne ho abbastanza: un giorno dicono che sono omosessuale, l’indomani che vado insieme ad un brutto catorcio… Sapete cosa vi dico? Che non me ne frega nulla. Che la gente pensi pure quel che vuole”.

Il ragazzo ha carattere, ve lo dico io…

Annunci

Informazioni su Paolo Bombara

Il mio primo GP? Nel 1982. Negli ultimi 19 anni, ho assistito ad oltre 350 GP come inviato speciale per diverse testate. Una vita in F1 !
Questa voce è stata pubblicata in Circuiti, Piloti, Squadre, Tecnica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...