Feriti Jules Bianchi, il ‘futuro’ della Ferrari, e Ho Pin-Tung, riserva della Renault

E’ andata bene a Rubens Barrichello ed a Michael Schumacher nella gara di F1, ma il weekend ungherese non è comunque stato esente da un brutto incidente con conseguenze fisiche per i piloti. E’ accaduto in GPé ed ha coinvolto due piloti già legati alla F1.

Il giovane francese d’origini belghe ed italiane, Jules Bianchi, pilota junior del programma Ferrari Drivers Academy, ed il cino-olandese Ho Pin-Tung, pilota di riserva della Renault, sono infatti  rimasti seriamente feriti in un incidente occorso loro nella prima gara della GP2 alHungaroring, sabato. Le loro vetture si sono scontrate poco dopo il via all’uscita della prima curva.

Entrambi hanno riportato ferite relativamente serie, ma che non dovrebbero compromettere il proseguimento della loro carriera.

Per quanto concerne Ho-Ping Tung, le cui condizioni avevano in un primo momento destato maggiore preoccupazione (il pilota aveva perso i sensi per un probabile colpo di frusta ed era stato elitrasportato all’ospedale) la Renault ha pubblicato un comunicato stampa rassicurante che precisa che il pilota soffre di una lieve frattura alle vertebre lombari che non necessita intervento chirurgico. Il pilota resterà fino a domani (martedì) ricoverato presso l’ospedale AEK di Budapest, per poi tornare a casa ed iniziare una preparazione rieducativa in vista del suo ritorno alle corse. Non si sa ancora se sarà possibile per lui riprendere a gareggiare fin dalla corsa di Spa. Nel frattempo è circolato il nome del francese Romain Grosjean come possibile sostituto.

Jules Bianchi, invece, sembra ferito più seriamente. Contrariamente al suo collega cino-olandese, il francese non aveva mai perso conoscenza dopo l’incidente, ma le visite mediche effettuate presso l’ospedale AEK di Budapest hanno poi evidenziato che ha riportato una più grave frattura della seconda vertebra lombare e dovrà essere assente dai campi di gara per diverse settimane.

Ad un anno di distanza dall’incidente in qualifica che vide Felipe Massa rischiare la propria vita nel 2009, si direbbe proprio che il sabato del GP d’Ungheria sia maledetto per Nicolas Todt, manager del brasiliano, ma anche di Bianchi, che per giunta corre per la sua squadra (ART Engineering). Todt junior sta diventando un habitué delle visite all’Ospedale AEK e di sicuro comincia ad averne abbastanza.

Ieri, nel dopo gara, anche Stefano Domenicali direttore della GES Ferrari ha avuto un pensiero nei confronti del giovane Bianchi, che come noto è un pilota seguito da vicino dalla Ferrari, che investe su di lui perché crede nel suo potenziale futuro.   “…Voglio rivolgere un pensiero al nostro giovane pilota Jules Bianchi, ieri vittima di un grave incidente in GP2” Ha detto Domenicali.“Deve farsi forza in un momento molto difficile ma deve anche sapere che la Ferrari è al suo fianco”.

L’incidente di per sé non ha avuto una dinamica particolarmente impressionante, con la vettura di Bianchi che va larga all’uscita della prima curva, parte in un’ampia sbandata al limite del testacoda  e rientra poi in pista -senza che il pilota possa controllarla- in mezzo al gruppo. Ho Pin-Tung, anche se stava già frenando per evitarlo, lo ha però colpito in pieno frontalmente,  provocando una decelerazione abbastanza violenta perché il contraccolpo provocasse lesioni vertebrali ad entrambi. Nel caso di Bianchi, l’urto è stato, probabilmente, più violento perché la sua monoposto aveva già perso il musetto (strappato dal contatto con un’altra vettura) che non ha quindi potuto svolgere il suo ruolo d’ammortizzatore d’urto.

Annunci

Informazioni su Paolo Bombara

Il mio primo GP? Nel 1982. Negli ultimi 19 anni, ho assistito ad oltre 350 GP come inviato speciale per diverse testate. Una vita in F1 !
Questa voce è stata pubblicata in Piloti, Squadre. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...