Tutto deciso: sarà lotta a due Hamilton – Webber? Non è detto, ma…

Webber può ridersela, nonostante abbia perso il primato ed i tre punti di ritardo dal nuovo leader Hamilton, perché ora la RBR dovrà puntare su di lui. - Fotografia RVPress

Il circuito di Spa-Francorchamps è un giudice di pace, che senza troppi clamori e con procedura semplificata spesso decide non solo il risultato del suo GP, ma spesso anche quello del campionato. E’ un circuito da piloti, che piace ai piloti, che li esalta, ma che può anche tradire. Per questo è un circuito che non dovrebbe mai mancare nell’arco del Campionato del mondo… piloti. Ancora una volta, il risultato del GP del Belgio odierno incide pesantemente sulle sorti del mondiale. Alonso e Button fuori gara. Vettel fuori di testa e dai punti… La strada per il titolo iridato sembra spianata per Lewis Hamilton, nuovo leader, e Mark Webber.

Il ritardo in classifica di Alonso comincia ad essere, a questo punto, piuttosto pesante, nonostante il nuovo tipo di punteggio in voga da quest’anno ed il fatto che lo spagnolo fosse già il solo dei precedenti cinque contendenti per il titolo a non subire concorrenza interna per precisa scelta della squadra. Ma a questo punto, la logica dovrebbe indurre le altre due squadre contendenti a scegliere su chi puntare. Una scelta che Mark Webber ha subito invocato, appena sceso dalla sua RB6, dichiarando che “…la Red Bull Racing dovrebbe designare, ora, il pilota prioritario”, cioè ovviamente lui.

In testa a quota 182 punti, Hamilton gode di 35 punti di vantaggio nei confronti del compagno di squadra Button, mentre Webber, secondo a tre punti di distacco dall’inglese, ne ha 28 di vantaggio rispetto a Vettel. Messa la situazione in questi termini, McLaren e Red Bull Racing non hanno, loro malgrado, scelta: in un campionato così competitivo, dove la lotta per il primato in gara si è improvvisamente aperta anche alla Renault di Kubica, non possono permettersi di sprecare occasioni e dovranno, a partire da questo momento, ‘pilotare’ l’arrivo dei loro piloti. La lotta per il titolo mondiale sembra, quindi, ormai ristretta ad un braccio di ferro a due, tra Hamilton e Webber, salvo che nello sport nulla è mai deciso finché la matematica non pone il suo veto finale. Proprio la gara di Spa a mostrato che basta un passo falso per perdere il treno. A questo punto, quindi, l’orientamento della competizione è precisamente tracciato, ma potrebbe bastare un ritiro di Hamilton o di Webber o di entrambi nelle prossime gare per rimescolare tutte le carte.

In altre parole, anche se nessuno di loro mollerà, Alonso, Button e Vettel non possono più farci nulla: le loro speranze di successo sono esclusivamente riposte, ormai, nelle mani altrui. Ma la storia anche recente ha mostrato (basti ricordarsi la vittoria mondiale di Kimi Raikkonen) che finché la matematica lo consente, bisogna sempre crederci fino all’ultimo. Un discorso che vale, tra i perdenti di Spa, particolarmente per Alonso, proprio perché avrà la sua squadra al 100% dalla sua.

Sarà molto più dura per Vettel e Button.

Annunci

Informazioni su Paolo Bombara

Il mio primo GP? Nel 1982. Negli ultimi 19 anni, ho assistito ad oltre 350 GP come inviato speciale per diverse testate. Una vita in F1 !
Questa voce è stata pubblicata in Piloti, Squadre. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Tutto deciso: sarà lotta a due Hamilton – Webber? Non è detto, ma…

  1. liongalahad ha detto:

    c’è un refuso nell’articolo:

    “La lotta per il titolo mondiale sembra, quindi, ormai ristretta ad un braccio di ferro a due, tra Hamilton ed Alonso”

    Ovviamente si tratta di Webber, non di ALonso! 🙂

    • Paolo Bombara ha detto:

      Ovviamente

      Grazie per la segnalazione. Refuso corretto. Ne approfitto anche per ‘scusarmi’ coi vari lettori: negli scorsi giorni ho potuto aggiornare raramente il mio blog per cronica mancanza di tempo (tenere un blog come questo è un hobby gratuito per il sottoscritto, ma devo pur anche lavorare per guadagnarmi la pagnotta…).
      Non fuggite! Appena potrò farlo, ho da raccontarvi un paio di storielle fresche fresche (ed anche ancora abbastanza bagnate…) in diretta da Spa-Francorchamps.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...