Trulli resta, Liuzzi esce?

Tonio Liuzzi. Ci sarà un posto per lui in F1 nel 2011? - Fotografia Mirco LAZZARI

Come previsto Jarno Trulli resterà in forza alla Lotus anche l’anno venturo. Vi rimarrà al fianco di Heikki Kovalainen che verrà confermato dalla squadra di Norfolk nonostante le tante incontrollate voci su un possibile arrivo di Vitaly Petrov, che -scommettiamo?- resterà invece l’anno venturo alla Renault al fianco dell’inamovibile Robert Kubica.

Non cambierà aria neanche Felipe Massa, che resterà saldamente in Ferrari e non scenderà dalla sua Mercedes neppure Michael Schumacher, più che mai deciso a rispettare il suo contratto e, soprattutto, a fare nel 2011 decisamente meglio di quanto finora combinato nel 2010.

Oltre a quelle di Ferrari, Mercedes e Renault, saranno totalmente stabili, come noto, anche le formazioni piloti in casa McLaren, Red Bull Racing e Scuderia Toro Rosso. Sono convinto che nulla cambierà neanche alla Williams (non penserete mica che ‘nonno’ Rubinho molli l’osso finché c’è ancora nonno Michael in circolazione?). Indi per cui restano nel limbo degli indecisi solo quattro formazioni, che forse alla fin fine saranno solo tre (perché sulla permanenza a lungo termine della HRT aspetterei ancora qualche settimana d’osservazione prima di prender impegni):

Sauber, Virgin, Force India ed appunto HRT.

Il che non semplifica l’esistenza del nostro Tonio Liuzzi, perché se Trulli resterà al suo posto alla Lotus nel 2011, Liuzzi è praticamente certo di non restare alla Force India nonostante abbia dalla sua ancora una stagione di contratto. La squadra di VJ Mallya, infatti, ha praticamente deciso di promuovere titolare l’attuale terzo pilota, lo scozzese Paul di Resta, dalla prossima stagione. E’ un segreto di Pulcinella, che attende solo un’ufficializzazione che, probabilmente, non è ancora arrivata solo perché bisogna prima risolvere qualche possibile vertenza contrattuale (vedi caso Liuzzi). Al fianco di Paul di Resta ci sarà, al 99,99%, Adrian Sutil. Anche se il tedesco dedica, come ogni anno, molte risorse a far parlare di sé sul mercato, lasciando intendere che potrebbe sostituire Schummy alla Mercedes, alla fine rischia di non avere carta migliore da giocare di una Force India che è tutt’altro che da buttare.

Di certo, comunque, Liuzzi si sta già guardando intorno da qualche tempo ormai. Il fatto è che attorno a sé vede più o meno il vuoto pneumatico. Se in casa Sauber dovesse veramente approdare Gerhard Beger, per lui Hinwil sarebbe terra bruciata (il passato in casa Toro Rosso ha lasciato qualche strascico polemico tra i due …) e né la Virgin né la HRT possono essere valide alternative. In passato, proprio lasciando la Toro Rosso, Liuzzi aveva saputo accontentarsi di un ruolo da numero 3 alla Force India piuttosto che correre per correre altrove. Forse la strada giusta potrebbe nuovamente esser quella ma l’Italia si troverebbe ancora una volta in crisi d’identità sul fronte piloti, con uno solo titolare (Trulli) e per giunta non più giovanissimo.

Annunci

Informazioni su Paolo Bombara

Il mio primo GP? Nel 1982. Negli ultimi 19 anni, ho assistito ad oltre 350 GP come inviato speciale per diverse testate. Una vita in F1 !
Questa voce è stata pubblicata in Piloti, Squadre. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...